<[if gte IE]>
  • JoomlaWorks AJAX Header Rotator
  • JoomlaWorks AJAX Header Rotator
  • JoomlaWorks AJAX Header Rotator
  • JoomlaWorks AJAX Header Rotator
  • JoomlaWorks AJAX Header Rotator
  • JoomlaWorks AJAX Header Rotator
  • JoomlaWorks AJAX Header Rotator

  Clicca sulla news per l'approfondimento
bunner_def.jpg

Le ultime notizie del giorno

 

Qualcosa non va, la bimba muore E-mail
News del Giorno

foto_1.jpg

Erano da poco passate le 9.30 di ieri quando Claudia (nome fittizio posto per motivi di privacy), ragazza slava di 25 anni, ha messo al mondo la sua bambina nel reparto di ginecologia ed ostetricia dell’ospedale “SS. Annunziata”.
 Un parto che, già dall’inizio, aveva presentato più di qualche problematica. Oltre venticinque erano difatti state le ore di travaglio che la giovane aveva dovuto sostenere, seppur controllata costantemente dai sanitari del nosocomio su ben tre turni lavorativi. Nella mattinata di ieri, quindi, l’aggravarsi delle condizioni cliniche della donna hanno indotto i medici del nosocomio cittadino a procedere tempestivamente con il taglio cesario.
 
Porto, 7 giorni per ‘studiare’ E-mail
News del Giorno

foto_3.jpgSi è riunito ieri pomeriggio a Palazzo Chigi il tavolo convocato dal sottosegretario alla presidenza, Graziano Delrio, sull’emergenza socio-economico-ambientale legata allo sviluppo del porto di Taranto. All’incontro erano presenti rappresentanti della regione e degli enti locali, dei sindacati e degli operatori economici pubblici e privati interessati, tra cui in particolare la Taranto Container Terminal, la Evergreen Line e la Hutchison Port Holdings Limited.
Durante la riunione è stato ribadito da parte di tutti gli intervenuti l’interesse per la riqualificazione e il rilancio del Porto. Il governo ha sottolineato che tutti gli ostacoli di ordine amministrativo e burocratico sono già stati rimossi o superati e che ci sono quindi le condizioni perché i lavori avvengano in tempi certi, con una decisa velocizzazione nella realizzazione delle opere necessarie.

 
“Crimine contro la mitilicoltura” E-mail
News del Giorno

foto_2.jpg

La mitilicoltura a Taranto, oltre che segnare storia e tradizione, è stata da sempre nel tempo, fonte di sostentamento per molte famiglie che di generazione in generazione, hanno sempre e solo vissuto dal mare. Come ogni lavoro e arte che si rispetti, anche la mitilicoltura negli anni ha avuto i suoi sviluppi e innovazioni in termini tecnici e di allevamento.
I mitili a Taranto costituiscono un valore aggiunto pari a circa 25 milioni di euro, una ricaduta economica non indifferente, solo ed esclusivamente per quanto riguarda il territorio, quindi una vera e propria ricchezza, senza ombra di dubbio, e senza contare le numerose difficoltà che il settore ha dovuto affrontare a causa degli ingenti danni dell’Ilva nel primo seno del Mar Piccolo, culla per eccellenza della tanto rinomata cozza tarantina.
 


Advertisement


Advertisement


Advertisement


Advertisement

Area Abbonati

Inserisci i dati di accesso per leggere il nuovo numero del TarantoOggi:





Password dimenticata?

Sfoglia il giornale

Il nuovo numero del TarantoOggi è consultabile per tutti gli utenti solo dalle ore 16:00
copertina-tarantoggi.jpg

Cerca


   asca728x90.gif