<[if gte IE]>
  • JoomlaWorks AJAX Header Rotator
  • JoomlaWorks AJAX Header Rotator
  • JoomlaWorks AJAX Header Rotator
  • JoomlaWorks AJAX Header Rotator
  • JoomlaWorks AJAX Header Rotator
  • JoomlaWorks AJAX Header Rotator
  • JoomlaWorks AJAX Header Rotator

  Clicca sulla news per l'approfondimento
bunner_def.jpg

Le ultime notizie del giorno

 

Mar Piccolo, salta la bonifica? E-mail
News del Giorno

foto_1.jpg

Rischia di essere posticipato a data da destinarsi il pronunciamento della Cabina di Regia per l’attuazione del “Protocollo di Intesa per interventi urgenti di bonifica ambientalizzazione e riqualificazione di Taranto”, firmato a Roma il 26 luglio 2012, in merito allo studio realizzato da ARPA Puglia, in collaborazione con CNR, Politecnico di Bari e Conisma, sullo stato reale in cui versa il bacino del I seno del Mar Piccolo. Anzi: secondo indiscrezioni provenienti dalla riunione svoltasi ieri presso la caserma dei Vigili del Fuoco, la vicenda riguardante la bonifica del Mar Piccolo potrebbe definitivamente arenarsi.
Durante la riunione di ieri, il commissario Vera Corbelli ha infatti dichiarato che in merito allo studio di ARPA e CNR e ai lavori della Cabina di Regia su questo specifico intervento, ci sono diversi aspetti che andranno approfonditi.

 
Si punta a valorizzare la costa ionica E-mail
News del Giorno

foto_3.jpgFirmato ieri a Bari (come anticipato ieri da Taranto Oggi), nella sede della presidenza della Regione Puglia, un protocollo d’intesa  per un progetto pilota teso alla valorizzazione dei paesaggi costieri ad alta valenza naturalistica, ricadenti nei territori di Maruggio e Torricella.
Alla firma del documento hanno partecipato il presidente Vendola e l’assessore regionale Barbanente, i sindaci dei comuni di Maruggio e Torricella, i rappresentanti del CRITEVAT (Centro di ricerche di ingegneria per la tutela e la valorizzazione dell’ambiente e del territorio dell’Università La Sapienza di Roma)...

 
Legamjonici: “Ctr attende l’Eni” E-mail
News del Giorno

foto_2.jpg

Il Comitato tecnico regionale (CTR) che sta seguendo l’iter autorizzativo del progetto ‘Tempa rossa’ dell’Eni, ha recepito alcune osservazioni presentate dal comitato Legamjonici di Taranto, contestando quanto affermato dalla raffineria nella valutazione del rapporto preliminare di sicurezza nell’ambito della procedura per il nulla osta di fattibilità.
Lo ha reso noto la portavoce di Legamjonici, Daniela Spera, durante la conferenza stampa di ieri. A differenza di quanto sostenuto dalla raffineria, secondo la quale “negli ultimi anni non si era verificato alcun episodio meteorologico che avesse avuto effetti distruttivi nelle vicinanze delle zone in esame, l’osservazione da noi presentata - ha sottolineato la Spera - evidenzia che nel 28 novembre del 2012 una tromba d’aria ha invece avuto effetti catastrofici colpendo lo stabilimento Ilva, poco distante dall’Eni, gran parte del territorio del comune di Statte e causando poi anche un morto e numerosi feriti”.

 


Advertisement


Advertisement


Advertisement


Advertisement

Area Abbonati

Inserisci i dati di accesso per leggere il nuovo numero del TarantoOggi:





Password dimenticata?

Sfoglia il giornale

Il nuovo numero del TarantoOggi è consultabile per tutti gli utenti solo dalle ore 16:00
copertina-tarantoggi.jpg

Cerca


   asca728x90.gif