<[if gte IE]>
  • JoomlaWorks AJAX Header Rotator
  • JoomlaWorks AJAX Header Rotator
  • JoomlaWorks AJAX Header Rotator
  • JoomlaWorks AJAX Header Rotator
  • JoomlaWorks AJAX Header Rotator
  • JoomlaWorks AJAX Header Rotator
  • JoomlaWorks AJAX Header Rotator

  Clicca sulla news per l'approfondimento
galdieri_banner__def.jpg

Le ultime notizie del giorno

 

La protesta si sposta sulle strade statali E-mail
News del Giorno

foto_1.jpg

Ancora una giornata di protesta da parte dei lavoratori dell’indotto Ilva. Soltanto verso le 18 di ieri sera infatti, sono stati rimossi i blocchi stradali attuati per ore sulla statale 106 per Reggio Calabria e la statale Appia per Bari. L’azione, non concordata con i sindacati metalmeccanici, è stata infatti iniziativa di alcune ditte dell’indotto (non più di 2-300 i manifestanti). La calma è infatti ritornata soprattutto grazie alla mediazione della Fiom Cgil, appoggiata dalla Uilm, dopo una riunione nel pomeriggio di ieri in Confindustria.
Resta il presidio permanente nell’aula consiliare del Municipio di Taranto. Domani mattina in Prefettura, è in programma un incontro tra il Prefetto e Confindustria Taranto. Lunedì mattina invece, lavoratori e rappresentanti sindacali faranno il punto della situazione e decideranno le prossime iniziative in attesa di risposte concrete da parte del governo.
Il tutto con il rischio più che concreto, che nei prossimi giorni l’acciaieria di Taranto si fermi. Vuoi per mancanza di materie prime, con le navi dei fornitori di minerale e pet coke ferme in rada, vuoi per la poca presenza di lavoratori in fabbrica soprattutto per quanto concerne la manutenzione degli impianti.

 
Battistini...batti subito un colpo E-mail
News del Giorno

foto_3.jpgSarà il campo, subito, a dire se la scelta di Pierfrancesco Battistini è stata azzeccata. La prima cartina tornasole sarà la gara di domenica, allo stadio Erasmo Iacovone, contro il Francavilla in Sinni. Contattato lunedì sera, ufficializzato martedì, fisicamente a contatto con la squadra da mercoledì. Troppo poco forse per dare un’impronta al “suo” Taranto, per capire dove e come intervenire. Per questo c’è la possibilità che la formazione rossoblu in campo domenica contro gli undici di Lazic assomigli in buona parte a quella di Favo. Non di certo quella che ha perso a Cava causando l’esonero del tecnico campano. Troppo molle, al di là del terreno di gioco inzuppato d’acqua al Simonetta Lamberti. Avrà lavorato di certo sull’aspetto mentale e caratteriale il nuovo allenatore romano che oggi (sabato) verrà presentato nel giorno del suo 44° compleanno alla presenza del presidente Campitiello.

 
Cosima disposta a parlare E-mail
News del Giorno

foto_2.jpg

La totalità delle eccezioni a fondamento dei ricorsi della difesa è stata respinta dalla corte D’assise d’Appello presieduta dal giudice Rosa Patrizia Sinisi. Già in primavera potrebbe arrivare la sentenza di secondo grado al processo per l’omicidio della quindicenne Sarah Scazzi, strangolata ad Avetrana il 26 agosto del 2010. In primo grado, ad aprile 2013, sono state condannate all’ergastolo Sabrina Misseri e Cosima Serrano, cugina e zia della vittima. Otto anni la condanna per Michele Misseri, lo zio di Sarah, ritenuto colpevole di soppressione di cadavere. Ieri la Corte ha sciolto le ultime riserve sulle eccezioni della difesa, alcune già proposte in primo grado. La difesa metteva in discussione gli accertamenti eseguiti dai carabinieri del Ros sulle celle agganciate dai cellulari degli imputati, chiedeva di non ritenere utilizzabili alcune interviste tv di Sabrina e Cosima, rilasciate prima di essere indagate ed arrestate.

 


Advertisement


 


Advertisement


 

Area Abbonati

Inserisci i dati di accesso per leggere il nuovo numero del TarantoOggi:





Password dimenticata?

Sfoglia il giornale

Il nuovo numero del TarantoOggi è consultabile per tutti gli utenti solo dalle ore 16:00
copertina-tarantoggi.jpg

Cerca


   asca728x90.gif